Maura Rossi

• diplomata ad Alessandria, al liceo scientifico G. Galilei nel 1993, riportando votazione di 60/60;

• immatricolata all’Università di Pavia, facoltà di Medicina e Chirurgia, nell’anno accademico 1993-1994, classificandosi al primo posto all’esame di ammissione;

• alunna del Collegio Ghislieri dall’anno accademico 1993-1994 al 1998-1999;

• collaboratrice nel I Progetto di Tutorato attivato presso la facoltà di Medicina e Chirurgia, Area Didattico-Formativa 2-Area della Morfologia Umana Macroscopica, Microscopica ed Ultrastrutturale, dall’anno accademico 1996-1997 al 1998-1999;

• laureata in Medicina e Chirurgia all’Università di Pavia il 23/07/99, con tesi dal titolo “Indagini strumentali nei Disturbi Pervasivi dello Sviluppo: studio di 68 casi”, con relatore Prof. Giovanni Lanzi, riportando votazione di 110/110 e lode;

• ha conseguito l’abilitazione professionale nella I sessione dell’anno 2000 all’Università di Pavia, riportando votazione di 110/110;

• iscritta alla Scuola di Specializzazione in Neuropsichiatria Infantile dell’Università di Pavia nell’anno accademico 1999-2000, classificandosi al primo posto all’esame di ammissione;

• ha frequentato la Scuola di Specializzazione in Neuropsichiatria Infantile presso il Dipartimento di Clinica Neurologica e Psichiatria dell’età evolutiva della Fondazione Istituto Neurologico “C. Mondino” dall’anno accademico 1999-2000 al 2003-2004;

• è stata collaboratrice, in qualità di medico specializzando, presso il “Centro Cefalee dell’Età Evolutiva – Responsabile Prof. G. Lanzi” presso la Fondazione Istituto Neurologico “C. Mondino”;

• è stata collaboratrice, in qualità di medico specializzando, presso il “Centro di Riferimento Regionale per le Malattie Neuromuscolari dell’Età Evolutiva -Direttore Prof. G. Lanzi” presso la Fondazione Istituto Neurologico “C. Mondino”;

• ha partecipato in qualità di componente della segreteria scientifica all’organizzazione del convegno su “Problemi di bioetica nello sviluppo neuropsichico del bambino e dell’adolescente. Tre religioni si confrontano”(Pavia, 20 giugno 2002);

• ha conseguito il diploma di specializzazione in Neuropsichiatria Infantile all’Università di Pavia, il 29.10.2004, con tesi dal titolo “Fluenza in eloquio libero e guidato e indici di funzionalità respiratoria in un campione di pazienti affetti da Distrofia muscolare di Duchenne”, riportando votazione di 50/50 e lode;

• iscritta al Corso di Dottorato di Ricerca in Scienze Fisiologiche e Neuroscienze (XX ciclo) attivato presso l’Università di Pavia, dal 1/11/2004, classificandosi al primo posto all’esame di ammissione;

• ha frequentato il Corso di Dottorato di Ricerca in Scienze Fisiologiche e Neuroscienze (XX ciclo)- Curriculum Neuroscienze, dal 1/11/2004 al 31/10/2007, ed ha sostenuto, con esito positivo, l’esame finale per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca, in data 18 febbraio 2008, con discussione di tesi dal titolo “Autismo infantile: dalla diagnosi al trattamento – prospettive cliniche e di ricerca”;

• ha partecipato in qualità di docente al Corso “Intervento precoce negli esordi delle psicosi” (Sondrio, 27 aprile-8 maggio 2007);

• ha partecipato in qualità di componente del comitato scientifico all’organizzazione del Corso di Aggiornamento “Apprendere dalle emozioni: il modello di intervento DIR per l’autismo infantile” (Pavia, 26 maggio-15 settembre 2007);

• ha partecipato in qualità di docente al Corso “Disturbi della condotta e della personalità in età evolutiva”- Coordinatori Prof. G. Lanzi, Prof. U. Balottin – (Pavia, 19 novembre-10 dicembre 2007);

• iscritta al Master di II livello “Diagnosi e trattamento delle disabilità di apprendimento in età evolutiva” Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi dell’Insubria, classificandosi al primo posto della graduatoria di ammissione;

• ha conseguito il Master di II livello in “Diagnosi e trattamento delle disabilità di apprendimento in età evolutiva” presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi dell’Insubria in data 18 giugno 2008;

• è risultata vincitrice di una Borsa di Studio su ADHD e Disturbo Bipolare, attivata dall’Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli ed Oftalmico a partire dal 16 settembre 2008;

• ottima conoscenza dell’inglese scientifico;

• buona conoscenza delle tecniche di statistica medica con particolare riferimento all’utilizzo del sistema di analisi SPSS.

ESPERIENZE LAVORATIVE

• Dal gennaio al dicembre 2008, in qualità di contrattista presso il Dipartimento di Clinica Neurologica e Psichiatrica dell’Età Evolutiva dell’IRCCS C. Mondino di Pavia, ha effettuato un’attività di tipo ambulatoriale, specificatamente indirizzata a diagnosi e trattamento della cefalea in età evolutiva, diagnosi dei disturbi specifici dell’apprendimento, dei disturbi della relazione e della comunicazione dell’infanzia, diagnosi ed intervento breve dei disturbi psicopatologici dell’età evolutiva.

• Dal marzo al dicembre 2008 ha effettuato prestazioni specialistiche ambulatoriali, in qualità di consulente libero professionista, presso il Centro Don Gnocchi di Pessano con Bornago, con particolare riferimento a diagnosi e trattamento dei disturbi evolutivi specifici di apprendimento.

• Dall’agosto 2008 al 31 marzo 2009 ha collaborato presso il Centro di Riabilitazione Extraospedaliera Paolo VI di Casalnoceto (Al), con ruolo di medico neuropsichiatra infantile responsabile del Servizio di Valutazione e cura dell’Autismo.

• Dal 16 settembre 2008 al 31 marzo 2009 è stata borsista presso l’Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli ed Oftalmico di Milano, per la realizzazione del progetto “Diagnosi precoce in adolescenti-giovani adulti del disturbo bipolare e le sue correlazioni con la sindrome da deficit di attenzione ed iperattività”; nell’ambito della borsa di studio oltre a svolgere prestazioni specialistiche neuropsichiatriche infantili, ha collaborato allo studio LYDO sul mantenimento dell’efficacia della terapia con Atomoxetina nei pazienti adulti con ADHD ed è parte dell’equipe multidisciplinare operante presso l’ambulatorio dedicato alle vittime del bullismo, attivato presso la struttura complessa di Pediatria.

• Dal 1 aprile 2009 opera presso la U.O.N.P.I.A. di via S. Erlembardo, dell’Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli ed Oftalmico di Milano, in qualità di Dirigente Medico con incarico a tempo determinato.

Nell’ambito del Dottorato di Ricerca in Scienze Fisiologiche e Neuroscienze (Docente Responsabile Prof. G. Lanzi):

• ha frequentato il Dipartimento di Clinica Neurologica e Psichiatrica dell’Età Evolutiva della Fondazione Istituto Neurologico “C. Mondino” di Pavia, effettuando un’attività di tipo ambulatoriale, specificatamente indirizzata a diagnosi e trattamento della cefalea in età evolutiva ed alla diagnosi dei disturbi della relazione e della comunicazione dell’infanzia;

• ha frequentato il Dipartimento di Clinica Neurologica e Psichiatrica dell’Età Evolutiva della Fondazione Istituto Neurologico “C. Mondino” di Pavia, effettuando un’attività di ricerca volta a promuovere e sviluppare un approccio integrato ai disturbi pervasivi dello sviluppo, secondo un paradigma di ricerca finalizzato ad una migliore definizione dei meccanismi implicati nell’eziopatogenesi e nella storia naturale dei disturbi pervasivi dello sviluppo e ad una più precisa tipizzazione diagnostica;

• ha partecipato al Progetto di ricerca dal titolo “Correlazioni tra dati clinici, di RMN e d’ecografia muscolare in pazienti con malattie muscolari geneticamente determinate” Responsabile Scientifico Prof. P. Veggiotti;

• ha partecipato allo studio multicentrico Telethon, dal titolo “Il Questionario SOLE: sviluppo e validazione di un nuovo strumento per misurare la qualità della vita in bambini affetti da malattie neuromuscolari”, con la mansione specifica di occuparsi del reclutamento dei pazienti affetti da malattie neuromuscolari presso il centro di Pavia, coordinatore del progetto, coordinare il reclutamento nei centri partecipanti, la raccolta e l’archiviazione dei dati, per la successiva analisi statistica e la stesura del report scientifico finale;

• ha avuto modo di collaborare a vari progetti di ricerca in psichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, attivati presso il Dipartimento di Clinica Neurologica e Psichiatrica dell’Età Evolutiva; in particolare, nell’ambito della ricerca corrente 2007, ha partecipato al sottoprogetto dal titolo “Tipizzazione diagnostica, definizione di fattori di rischio, determinanti di scelta terapeutica e fattori predittivi di outcome nei disturbi del comportamento alimentare in età evolutiva” (Responsabile Scientifico Dr. G. Rossi), al progetto dal titolo “Individuazione di fattori predittivi e determinanti di scelta terapeutica nei disturbi dello sviluppo e del comportamento” (Responsabile Scientifico Dr. G. Rossi), ed è stata, in particolare, responsabile del sottoprogetto dal titolo “Creazione di un database dei pazienti con disturbo generalizzato dello sviluppo e differenziazione di fenotipi clinici”.

• Dal gennaio al dicembre 2008 ha collaborato, in qualità di contrattista, presso il Dipartimento di Clinica Neurologica e Psichiatrica dell’Età Evolutiva dell’IRCCS C. Mondino di Pavia, a vari progetti di ricerca in psichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, ed è stata, in particolare, responsabile dei sottoprogetti di ricerca corrente 2008 dal titolo:

– “Creazione di un database dei pazienti con disturbo generalizzato dello sviluppo e differenziazione di fenotipi clinici”;

– “Studio DTI nei pazienti affetti da disturbo pervasivo dello sviluppo in età evolutiva”;

– “Creazione di un database di pazienti in età evolutiva con diagnosi di disturbo del comportamento alimentare.

Durante la specializzazione ha avuto modo di effettuare una breve esperienza di psicoterapia di rilassamento secondo Ajuraguerra con la Dr.ssa G. Negri.

Ha iniziato analisi personale a Pavia con il Dr.Bezoari dal gennaio 2009.

PREMI

• Primo premio nell’ambito del 6th European Headache Federation Congress (Istanbul 26-30 giugno 2002) per il poster dal titolo “Are vascular disorders more frequent in relatives of children and young adults with migraine?” Termine C., Rossi M., Ferrari Ginevra O., D’Arrigo S., Amica I., Beghi E., Lanzi G.

PUBBLICAZIONI

• “Are Vascular Disorders more prevalent in

the relatives of children and adolescents with migraine?” G. Lanzi, C. Termine, M. Rossi, O. Ferrari-Ginevra, S. D’Arrigo, I. Amica, A. Monelli, P. Avantaggiato, E. Beghi. Cephalalgia 2003, 23: 887-891. IF: 3.133• “Alternative teraphies in the treatment of headache in childhood, adolescence and adulthood” C. Termine, O. Ferrari-Ginevra, S. D’Arrigo, M. Rossi, G. Lanzi Functional Neurology 2005, 20 (1): 9-14. IF: 0.561

• “The effectiveness of hospitalisation in the treatment of paediatric idiopathic headache patients” G. Lanzi, S. D’Arrigo, C. Termine, M. Rossi, O. Ferrari-Ginevra, A. Mongelli, A. Millul, E. Beghi. Psychopathology 2007; 40: 1-7. IF: 1.296

• Leber’s Congenital Amaurosis: is there an autistic component? E Fazzi, M Rossi, S Signorini, G Rossi, PE Bianchi, G Lanzi. Developmental Medicine & Child Neurology 2007 49: 503-507. IF: 1.471

• “WAGR Sindrome: is the “R” always justified?” Termine C, Parigi G, Rossi M, Romano P, Balottin U. Clinical Dysmorphology 2007; 16 (1): 69-70. IF: 0.534

• “Pharmacological treatment of anorexia nervosa: a retrospective study in preadolescents and adolescents” G. Rossi, U. Balottin, M. Rossi, M. Chiappedi, E. Fazzi, G. Lanzi. Clinical Pediatrics 46 (9) 2007: 806-811. IF: 0.726

• “Il contributo della teoria dell’attaccamento alla neuropsichiatria 0-3 anni” G. Rossi, U. Balottin, E. Fazzi, M. Rossi. Giornale di Neuropsichiatria dell’Età Evolutiva 2006; 26: 459-471.

• “The Rorschach test and Gilles de la Tourette’s sindrome: a Pilot case-control study” Balottin U., Rossi M., Rossi G., Viganò L., Nanti M., Salini S., Lanzi G., Termine C. Brain & Development Nov 26 2008. IF: 1.464

• “Le conseguenze del bullismo sulla vittima” M. Rossi, C. Sterpa, A. Ottolini. Quaderni Italiani di Psichiatria n.3.